Richiesta di autorizzazione alla cessione/locazione di alloggio di edilizia convenzionata

Le convenzioni urbanistiche per l’assegnazione di alloggi di edilizia convenzionata riportano limitazioni in merito all’uso e godimento del bene. Tra queste l’autorizzazione alla cessione e/o locazione, in alcuni casi necessaria solo nei primi 5 anni decorrenti dall’assegnazione, in altri necessaria per tutto il periodo di vigenza dei vincoli convenzionali.

Compito dell’ufficio Urbanistica è provvedere, a seguito di istanza presentata dal richiedente, alla predisposizione di un atto di Giunta Comunale con cui il Comune vanti/rinunci al diritto di prelazione, autorizzi la cessione/locazione, disponga se indicare il soggetto a cui vendere/locare l’immobile  .

L’istanza potra’ essere presentata a mezzo raccomandata, come riportato su molte convenzioni, ma anche mediante presentazione cartacea all’Ufficio Protocollo del Comune o invio a mezzo pec (comune.cernuscosulnaviglio@ pec.regione.lombardia.it).

La stessa dovra’ :

  • riportare quanto previsto dalla convenzione (atto di acquisto, descrizione, prezzo di cessione/locazione e relative modalita’ di calcolo);
  • essere firmata con firma autografa o digitale;
  • essere corredata da documento d’identita’.

 

I prezzi di prima assegnazione approvati con determine dirigenziali consegnati all’atto del rogito sono comunque disponibili al seguente collegamento:

Piani di ripartizione e ammortamento approvati – Città di Cernusco sul Naviglio

In caso siano decorsi 5 anni dalla prima assegnazione, si chiede di dichiarare che il richiedente non si voglia avvalere della possibilita’ di affrancare i vincoli come possibile a seguito dell’emanazione del decreto di cui all’articolo 25-undecies della l.136/2018.

Maggiori informazioni alla seguente pagina: Eliminazione dei vincoli vigenti sugli immobili assegnati in proprietà ai sensi delle L. 865/71 e D.P.R. 380/2001

Una volta deliberata dalla Giunta Comunale, l’autorizzazione sara’ scaricabile nella apposita sezione dell’ Albo Pretorio del Comune di Cernusco sul Naviglio.

A seguito della deliberazione, in caso in cui il Comune non si avvalesse del diritto di prelazione o della facolta’ di indicare il soggetto a cui vendere e/o locare, sara’ possibile presentare l’istanza per l’ottenimento dell’attestazione di verifica dei requisiti soggettivi per gli acquirenti/affittuari/comodatari.

Le istanze vengono istruite in ordine di numero di protocollo assegnato alle stesse.