Certificato di destinazione urbanistica

Il Certificato di destinazione urbanistica (CDU) indica la destinazione di un terreno ai sensi delle prescrizioni indicate dal Piano di Governo del Territorio (PGT). Il Certificato deve essere allegato agli atti tra vivi, sia in forma pubblica, sia privata, che hanno come oggetto le trasformazioni di diritti reali relativi ai terreni, previa nullità dell’atto stesso.

Il certificato viene rilasciato esclusivamente per terreni o pertinenze di edifici che abbiano un’estensione superiore ai 5.000 mq.

Anche il Certificato di destinazione urbanistica può essere sostituito, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, da un’autocertificazione resa ai sensi dell’articolo 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28/12/2000, n. 445. Il CDU rilasciato dal Comune, rientrando nel campo di applicazione dell’art. 15 della L. 183/2001, deve riportare, a pena di nullità, la dicitura: “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica Amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”. 

Per quanto sopra il CDU è sempre soggetto al pagamento dell’imposta di bollo anche nei casi ad uso successione.

“Bonus Facciate”

In merito ad eventuali certificazioni richieste al fine dell’applicazione della norma relativa al “Bonus Facciate”, si invita a consultare la seguente pagina:

Bonus Facciate

Per la richiesta della certificazione si invita ad utilizzare il modulo di richiesta di certificato di destinazione urbanistica sottoriportato indicando come motivazione: “Bonus facciate”.

Come fare

La richiesta deve essere inoltrata all’Ufficio Protocollo (applicando una marca da bollo da Euro 16,00) su apposito modulo disponibile presso l’U.R.P., presso lo sportello del Servizio Edilizia Privata-Urbanistica o scaricabile qui di seguito. In caso di presentazione con modalità telematica, si invita a compilare anche il modulo “Pagamento dell’imposta di bollo”.

Alla richiesta è necessario allegare:

  • estratto di mappa catastale aggiornato all’anno della richiesta, da richiedersi al Nuovo Catasto Terreni di Milano;

Ricevuta l’istanza, il Servizio Urbanistica (02/9278255) avvia l’istruttoria e, nei 30 giorni successivi, rilascia il certificato stesso.

Che cosa occorre per il ritiro

Una marca da bollo da Euro 16,00 (da applicarsi al certificato stesso) e la ricevuta di versamento dei diritti di segreteria: Euro 12,00 per i primi 5 mappali e per ogni successivo gruppo di 5 mappali (fino ad un massimo di 52€).

Normativa di riferimento

DPR n°380/2001 art. 30

Regolamento Edilizio

Autorità a cui ricorrere: dalla data di emissione o diniego, entro 60 giorni c/o il Tribunale Amministrativo Regionale (T.A.R.) Lombardia.

  • Documenti
Nome File Descrizione Dimensione
Richiesta-di-certificato-di-destinazione-e-prescrizione-urbanistica.pdf

42 KB
Pagamento dell'imposta di bollo

71 KB
Modello di dichiarazione sostitutiva destinazioni urbanistiche

48 KB