Donazioni

GRAZIE MILLE PER LE DONAZIONI (ma dateci una mano)

Grazie per l’attenzione portata alla Biblioteca e per l’intenzione di donarci dei volumi. Sappiamo che buttare via un libro è sempre duro, sia perchè è un ‘pezzo di cultura’ sia perchè per il suo proprietario è sempre un oggetto carico di significato.

Il nostro iter è questo: accettata la donazione verifichiamo prima di tutto lo stato fisico del libro. Se buono o accettabile guardiamo se per caso è un doppione di ciò che già possediamo e se può essere utile alla sostituzione. Se non lo possediamo si decide se è utile che entri a far parte del patrimonio o meno, considerata la nostra specificità, ossia l’essere una biblioteca pubblica e non una biblioteca specializzata, scolastica o universitaria. I libri scartati da questo severo esame vengono poi donati ad associazioni a sfondo benefico o sociale (cooperative e gruppi del nostro territorio o carceri) che li usano direttamente o li vendono per raccogliere fondi per i loro scopi. I pochi rimasti vengono catalogati (operazione comunque costosa) e messi nel nostro patrimonio documentario.

Vi chiediamo alcune attenzioni, per evitarci un lavoro inutile e che richiede tempo, fatica fisica (i libri pesano….) e spazio in magazzino.

– di verificare lo stato fisico del libro: che non sia rotto, stracciato, polveroso o macchiato dall’umidità.

– Evitare libri di testo o saggi datati (non più di tre anni), magari sottolineati.

Un criterio di buon senso, per Lei che conosce ed usa la Biblioteca, e chepuò essere così riassunto: non donate volumi che voi stessi non vorreste che fossero messi a scaffale perchè sporchi e rovinati o perchè obsoleti nelle notizie che riportano e quindi inutili.

VI possono essere altri canali (bancarelle o negozi, associazioni benefiche) per dare una nuova vita ai libri. Come può costatare la qualità e la quantità degli acquisti della nostra Biblioteca ha raggiunto un buon livello e le donazioni ormai sono un momento residuale.

Nel caso che poi siano tanti (varie decine) si prega di mettersi in contatto con la Direzione prima di portarli per evitare viaggi inutili o situazioni imbarazzanti.

Nel caso di riviste è necessiario prima un elenco delle annate e dei numeri in modo che si possa controllare se è materiale che non possediamo e che ci è utile. Si accettano donazioni anche di dvd e cd musicali, non vhs.

Si ringrazia sia del materiale donato sia dell’attenzione portata nella sua scelta preventiva. La qualità ormai più che dignitosa del nostro servizio è frutto anche della cura dei suoi utenti.