Denuncia di nascita

Riferimenti del procedimento

Responsabile del procedimento

Responsabile di Settore – Dott. Fabio La Fauci

E-mail: fabio.lafauci@comune.cernuscosulnaviglio.mi.it – Telefono: 02/92.78.240

Soggetto competente per adozione atto finale

Ufficiale dello Stato Civile delegato – Sig.ra Nadia Galbiati

E-mail: nadia.galbiati@comune.cernuscosulnaviglio.mi.it – Telefono: 02/92.78.240

Soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo

Dirigente del Settore Economico-Finanziario – Dott.ssa Amelia Negroni

E-mail: amelia.negroni@comune.cernuscosulnaviglio.mi.it  – Telefono: 02/92.78.225

Descrizione Procedimento

La dichiarazione di nascita può essere effettuata secondo tre modalità.

  1. Entro tre giorni dalla nascita al Direttore Sanitario della struttura presso cui è avvenuto il parto.
  2. Entro dieci giorni dalla nascita all’Ufficio Stato Civile del Comune ove è avvenuto il parto.
  3. Entro dieci giorni dalla nascita all’Ufficio Stato Civile del Comune di residenza dei genitori.

La dichiarazione è resa da uno dei genitori o da un procuratore speciale, o dal medico o dall’ ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto, rispettando l’eventuale volontà della madre di non essere nominata.

In caso di figlio nato fuori del matrimonio, ai fini del riconoscimento, la dichiarazione deve essere resa da entrambi i genitori.

Come si fa

Dopo avere esaminato la documentazione, l’Ufficiale dello Stato civile iscrive la dichiarazione nel registro degli atti di nascita e la sottoscrive insieme al dichiarante (o ai dichiaranti).

Documentazione

Attestazione di nascita compilata da un medico o dall’ostetrica che ha assistito al parto.

Se la puerpera non è stata assistita da personale sanitario, ed il dichiarante non è neppure in grado di esibire un’attestazione di constatazione di avvenuto parto redatta dall’autorità sanitaria, si ricorre ad una dichiarazione sostitutiva.

Documento d’identità del dichiarante.

Normativa di riferimento

Codice Civile (articoli 231 – 249)

Codice Penale (articoli 566 – 569)

Ordinamento dello Stato Civile (D.P.R. n. 396/2000)

Tempistica

A vista.