Elezioni Amministrative: informazioni, scadenze e servizi per il voto

Elezioni Amministrative: informazioni, scadenze e servizi per il voto
Data: 1 marzo
Le elezioni amministrative si svolgeranno domenica 6 e lunedì 7 maggio 2012, con eventuale turno di ballottaggio previsto per domenica 20 e lunedì 21 maggio.
Scade il 27 marzo il termine per l’iscrizione nella lista elettorale aggiunta dei cittadini comunitari residenti a Cernusco sul Naviglio che vogliono esercitare il diritto di voto. Il modello di domanda è presente fra gli allegati di questa pagina. A seguito dell’iscrizione sarà rilasciata una tessera elettorale personale, che consentirà di votare presso il seggio indicato nella tessera stessa. I cittadini europei già iscritti nella lista aggiunta non dovranno presentare alcuna domanda.
Presentazione delle liste
Il Decreto Legge n. 15 del 27 febbraio 2012 ha anticipato i termini di presentazione delle liste e delle candidature alla carica di Sindaco rispetto a quanto di norma previsto. Il termine per la presentazione delle liste e delle candidature decorre dalle ore 8 di lunedì 2 aprile 2012 alle ore 12 di martedì 3 aprile 2012. Le liste e le candidature devono essere depositate presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Cernusco sul Naviglio, in via Tizzoni, 2 (sala consiliare, piano terra). Fra i documenti allegati in questa pagina sono presenti le istruzioni per la compilazione delle dichiarazioni relative alle liste e ai candidati sindaci.
Spese elettorali
Lo Statuto Comunale prevede (art. 8) che i candidati e le liste di candidati alle elezioni comunali presentino, contestualmente al deposito delle liste, un preventivo delle spese relative alla campagna elettorale, nonché entro trenta giorni dalla proclamazione degli eletti il rendiconto delle spese sostenute. I moduli per la dichiarazione delle spese elettorali, distinti per liste di candidati consiglieri e candidati sindaci, possono essere richiesti dagli interessati all’Ufficio Elettorale.
Diritto di candidatura per i cittadini UE
I cittadini dell’Unione Europea residenti in Italia possono essere candidati alle elezioni comunali per la carica di consigliere comunale. Gli interessati sono i cittadini delle seguenti nazioni: Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna (Regno Unito), Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica di Cipro, Repubblica di Malta, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia ed Ungheria.
I cittadini dell’Unione Europea, che intendano presentare la propria candidatura a consigliere comunale (essendo riservate ai cittadini italiani le cariche di sindaco e di vice sindaco), devono presentare, all’atto del deposito della lista dei candidati ed in aggiunta a tutta la documentazione richiesta per i cittadini italiani, i seguenti documenti:
a) una dichiarazione contenente l’indicazione della cittadinanza, dell’attuale residenza e dell’indirizzo nello Stato di origine;
b) un attestato, in data non anteriore a tre mesi, rilasciato dall’autorità amministrativa competente dello Stato membro di origine, dal quale risulti che non sono decaduti dal diritto di eleggibilità.
Voto a domicilio per elettori affetti da grave infermità
Possono votare al proprio domicilio gli elettori che dipendono in via continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali oppure affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione risulti impossibile anche con il trasporto pubblico verso i seggi organizzato dal Comune.
Gli interessati devono inviare al Sindaco, entro lunedì 16 aprile 2012 la seguente documentazione:
1. certificato medico rilasciato dal funzionario medico, designato dalla ASL, da cui risulti l’esistenza di una infermità fisica tale da impedire all’elettore di recarsi al seggio, ovvero della condizione di dipendenza in via continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali (il medesimo certificato potrà attestare anche l’eventuale necessità di un accompagnatore per l’esercizio del voto); il certificato è valido se non anteriore al 22 marzo 2012 e se reca una previsione di infermità di almeno 60 giorni dalla data di rilascio;
2. dichiarazione in carta libera della volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, indicandone il completo indirizzo e, possibilmente, un recapito telefonico;
3. fotocopia della tessera elettorale.
Documenti associati
Dichiarazione preventiva del bilancio di spesa – candidati sindaco
Istruzioni per la compilazione delle dichiarazioni relative alle liste e ai candidati sindaci
Decreto Legge n. 15/2012 – termini presentazione liste e candidature
ordinanza in materia di propaganda elettorale
Dichiarazione preventiva del bilancio di spesa – liste
domanda di iscrizione nella lista elettorale aggiunta – cittadini UE
Elezioni comunali. Attribuzione premio di maggioranza- Numero minimo di candidati per lista