Elezioni politiche 2018

QUANDO SI VOTA

DOMENICA 4 MARZO 2018. I seggi sono aperti domenica dalle 7:00 alle 23:00

CHI PUO’ VOTARE

Per l’elezione della Camera dei Deputati possono votare i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del Comune di Cernusco sul Naviglio, che abbiano compiuto 18 anni.

Per il Senato della Repubblica possono votare solo i cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune di Cernusco sul Naviglio, che abbiano compiuto i 25 anni.

GLI ELETTORI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO (ISCRITTI ALL’AIRE) possono votare in Italia, in favore dei candidati della circoscrizione nella quale è compreso il proprio Comune di iscrizione nelle liste elettorali, soltanto gli elettori iscritti all’Aire che abbiano presentato domanda al Consolato di appartenenza entro l’ 8 gennaio scorso (termine già scaduto). Gli elettori AIRE che non abbiano esercitato la suddetta opzione votano all’estero per i candidati della circoscrizione “estero”.

COSA SERVE PER VOTARE

Per votare è necessario recarsi presso la sezione elettorale assegnata e indicata sulla tessera elettorale in possesso dell’elettore. Insieme alla tessera elettorale è necessario esibire, al seggio, un documento d’identità valido.

Ricordiamo che vige il DIVIETO DI PORTARE IN CABINA TELEFONI CELLULARI. In base alla Legge 30 maggio 2008, n. 96 si ricorda che nelle consultazioni elettorali o referendarie e’ vietato introdurre all’interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini.

 

RITIRO DELLE TESSERE ELETTORALI

Per facilitare il ritiro delle tessere elettorali ed evitare code nei giorni prossimi alle votazioni, si comunica che:

– i cittadini che sono stati gìà iscritti nelle liste elettorali per trasferimento di residenza da altro Comune;

– gli elettori che hanno esaurito gli spazi sulla tessera ed hanno già presentato domanda per il rilascio del nuovo documento;

– i neo maggiorenni

possono recarsi sin d’ora presso lo sportello polifunzionale Urp/Anagrafe, in piazza Unità d’Italia, nei seguenti giorni e orari:

– il lunedì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 19:00

dal martedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30

Si ricorda che per ritirare la nuova tessera i cittadini iscritti per trasferimento di residenza dovranno consegnare quella rilasciata a suo tempo dal Comune di provenienza.

Il ritiro può essere effettuato personalmente dall’interessato o da un parente/affine o da altro soggetto al quale l’interessato abbia conferito delega scritta accompagnata dalla copia di un valido documento d’identità del delegante. Il delegato dovrà a sua volta esibire il proprio documento di identità.

L’Ufficio Elettorale del Comune sarà aperto in via straordinaria

– venerdì 2 e sabato 3 marzo dalle 9 alle 18 con orario continuato

– domenica 4 marzo giorno di votazione, l’Ufficio è aperto per tutta la durata delle operazioni di voto

 

DUPLICATO TESSERE ELETTORALI

Coloro che necessitano di un duplicato della tessera elettorale devono presentare all’Ufficio Elettorale un’apposita domanda specificando la motivazione della richiesta:

• IN CASO DI SMARRIMENTO dell’originale, è sufficiente la relativa dichiarazione da compilare sull’apposito modulo di domanda;

• IN CASO DI FURTO, il titolare si deve allegare copia della denuncia presentata al’Autorità di Pubblica Sicurezza

• IN CASO DI DETERIORAMENTO, è necessario allegare alla richiesta l’originale deteriorato

• IN CASO DI ESAURIMENTO DEGLI SPAZI DISPONIBILI NELLA TESSERA per il timbro di avvenuta votazione, è sufficiente esibire la tessera esaurita.

A chi ha già compilato il modello per il rilascio della nuova tessera in occasione delle ultime elezioni la tessera è stata spedita a domicilio.

Chi invece esaurirà gli spazi in questa tornata elettorale potrà compilare il modello per il rilascio della nuova tessera rivolgendosi al personale comunale che sarà presente presso i seggi.

I cittadini interessati possono recarsi sin d’ora presso lo sportello polifunzionale Urp/Anagrafe, in Piazza Unità d’Italia, nei giorni e orari sopra indicati o durante le aperture straordinarie.

 

AGEVOLAZIONI E ASSISTENZA AL VOTO VOTO ASSISTITO

L’elettore fisicamente impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto di voto potrà votare con l’assistenza di un accompagnatore di fiducia che lo segua in cabina, esibendo un apposito certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall’A.T.S. (ex A.S.L.).

La certificazione deve riportare in modo esplicito l’impossibilità, temporanea o permanente, di esercitare autonomamente il diritto di voto. Non sono idonee ad attestare l’impedimento al voto certificazioni rilasciate per altre finalità (invalidità, ecc.).

L’Ufficio Elettorale (tel. 02.9278290) è a disposizione dei cittadini per fornire informazioni dettagliate in merito ai luoghi e ai giorni di presenza del funzionario medico, per il rilascio di tale certificazione.

L’elettore stabilmente affetto da grave infermità può presentare richiesta al Comune per ottenere l’annotazione permanente del diritto del voto assistito sulla tessera elettorale personale. La richiesta va presentata all’Ufficio Elettorale allegando:

– la tessera elettorale;

– un valido documento d’identità;

– la documentazione sanitaria di cui sopra.

Gli elettori non vedenti che vogliono essere ammessi al voto assistito è sufficiente che esibiscano, in luogo della suddetta certificazione, il libretto nominativo rilasciato dall’Istituto nazionale della previdenza sociale (in precedenza dal Ministero dell’Interno, Direzione Generale dei Servizi Civili) a norma dell’art. 3 della Legge 18/12/1973 n. 854, quando, all’interno del libretto stesso, sia indicata la categoria “ciechi civili” ed è riportato uno dei seguenti codici: 10; 11; 15; 18; 19; 05; 06; 07. Ognuno dei predetti codici attesta, infatti, la cecità assoluta del titolare del libretto.

 

VOTO DOMICILIARE PER GLI ELETTORI AFFETTI DA INFERMITA’ CHE NE RENDANO IMPOSSIBILE L’ALLONTANAMENTO DALL’ABITAZIONE

(D.L. 3/1/2006 n. 1 convertito, con modificazioni, nella L. 27/1/2006 n. 22, come modificato dalla L. 7/5/2009 n. 46. Circolare Ministero dell’Interno n. 8/2010 del 2/2/2010)

Gli elettori che dipendono in via continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali oppure affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione risulti impossibile anche con il trasporto pubblico che il Comune organizza nel giorno di votazione per il raggiungimento del seggio elettorale, possono votare al proprio domicilio.

Gli interessati devono inviare al Sindaco, nel periodo dal 23 gennaio al 12 febbraio 2018, la seguente documentazione:

certificato medico rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell’A.T.S. (ex A.S.L.), da cui risulti l’esistenza di una infermità fisica tale da impedire all’elettore di recarsi al seggio, ovvero della condizione di dipendenza in via continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali (il medesimo certificato potrà attestare anche l’eventuale necessità di un accompagnatore per l’esercizio del voto); il predetto certificato non può avere data anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della consultazione elettorale (18 gennaio 2018), e deve recare una previsione di infermità di almeno 60 giorni dalla data di rilascio;
dichiarazione in carta libera della volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, indicandone il completo indirizzo e, possibilmente, un recapito telefonico;
fotocopia della tessera elettorale
N.B. nel caso di elettore fisicamente impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto di voto si applicano le istruzioni sopra riportate.

 

INFORMAZIONI E CHIARIMENTI

Per qualsiasi informazione o chiarimento: Ufficio Elettorale – tel. 02/9278290 – 216 e-mail: elettorale@comune.cernuscosulnaviglio.mi.it

 

 

Clicca qui per collegarti al sito del Ministero degli Interni